ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - Museo etnografico Nunzio Bruno

Vai ai contenuti

Menu principale:

CENTRO DIDATTICO
Con l'articolo 4 della Legge 28 marzo 2003, n.53 viene introdotta nel sistema educativo italiano la possibilità per i giovani dai 15 ai 18 anni di realizzare il percorso formativo "attraverso l'alternanza di periodi di studio e di lavoro…”. Con l'obiettivo di aumentare l'offerta formativa, la Legge 13 luglio 2015, n. 107 "La Buona Scuola" potenzia ulteriormente l'alternanza scuola-lavoro prevista nel secondo ciclo di istruzione; in particolare, con i commi dal 33 al 43 dell'articolo 1: inserisce organicamente percorsi obbligatori nel secondo biennio e nell'ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado a partire dall'anno scolastico 2015/2016, indicando la durata complessiva di almeno 400 ore per gli istituiti tecnici e professionali e di almeno 200 ore per i licei. L'alternanza scuola-lavoro diventa così una strategia educativa dove l'impresa e l'ente pubblico o privato sono invitati ad assumere un ruolo complementare all'aula e al laboratorio scolastico nel percorso di istruzione degli studenti in modo da contribuire alla realizzazione di un collegamento organico tra istituzioni scolastiche e formative e il mondo del lavoro.
_________________

Il Centro Educativo Didattico del Museo Etnografico Nunzio Bruno, già dall’anno scolastico 2015/16, è presente con collaborazioni rivolte ai licei, istituti tecnici e professionali che hanno nei loro percorsi curriculari attenzioni e prerogative rivolte al territorio, alle tradizioni e la turismo che possono diventare percorsi di formazione finalizzati a occasioni di lavoro. Il C. E. D. predispone un progetto conforme alle prerogative delle leggi sull’alternanza scuola lavoro, pertanto gli istituti interessati possono contattare la segreteria del C. E. D.  per definire le modalità collaborative




Museo Etnografico Nunzio Bruno
© 2017 Created with WebSite X5 v13 Mario Lonero
Torna ai contenuti | Torna al menu