PERCORSI TEMATICI - Museo etnografico Nunzio Bruno

Vai ai contenuti

Menu principale:

CENTRO DIDATTICO
PERCORSI TEMATICI
Il Museo va a scuola
Il Museo Etnografico Nunzio Bruno di Floridia, con la teatralizzazione del racconto Il mandorleto verde della scrittrice e storica Prof.ssa Filomena Migneco, promuove un progetto educativo-culturale dal titolo Il museo va a scuola, volto a far rivivere quelli che furono oggetti, tempi e luoghi della  comunità dei Monti Iblei. L’istituzione culturale che nasce con l’intenzione di conservare e  comunicare lo spaccato temporale caratterizzante i paesi siciliani da metà '800 fino agli inizi degli anni '60, intende portare il museo a scuola con finalità prettamente educative.
Una didattica museale che giunge all’interno delle istituzioni scolastiche non solo per far conoscere oggetti in disuso ma anche linguaggi, usi e costumi dei tempi passati che racchiudono tutti i valori della cultura materiale, tramite il racconto della quotidianità  di contadini e artigiani.

Dall’ulivo all’olio

Il percorso didattico si divide in varie fasi:
• Visita del museo, con particolare approfondimento del ciclo dell’olio.
• Visita di un frantoio.
• Degustazione del pane caldo con l’olio appena prodotto.
Gli argomenti in oggetto saranno:
  • la pianta dell’ulivo e la sua storia
  • i frantoi e la produzione dell’olio.


Dal fiore al miele
Dall'apicoltura tradizionale all'apicoltura razionale. Viaggio con l'ape nel tempo e nello spazio. La storia, la tradizione e la produzione del miele nel mediterraneo.
Si approfondiranno i seguenti temi:
• Costruzione delle arnie, gli arnesi utili - la smielatura, i tipi di miele.
Il percorso si divide in diverse fasi:
• Visita del museo, con approfondimento del ciclo produttivo del miele.
• Visita di un’azienda agricola accompagnata dalla spiegazione di un esperto apistico aziendale.
Per le scuole, si possono personalizzare i percorsi per adattarli al ciclo di studi.
Per informazioni cliccare QUI  



La vendemmia: dall’uva al vino
Floridia terra di buon vino era un tempo, circondata da vigneti. Il vino apprezzato dai paesani limitrofi era robusto e forte, da qui deriva il famoso detto: Amicu ti sugnu, ma ciurdianu mi chiamu!
Il percorso si propone di far riscoprire agli studenti la vendemmia e con essa l’intero ciclo del vino, da un punto di vista tradizionale. Lo staff accompagnerà gli studenti presso un vigneto, quando possibile. Avranno la possibilità di vedere de visu il ciclo di produzione, dalla raccolta dell’uva al prodotto finito. Contattare la segreteria in tempo utile QUI
Il vino nettare del mediterraneo, vinificazione tradizionale, il palmento, tino, botte, cantina, bicchiere. Il percorso dal chicco d'uva al bicchiere.
Il mestiere del bottaio, la costruzione delle botti, tini e fiaschi, dove e come si conserva il vino.


Dal latte alla ricotta…  la figura del pastore
Lo staff accompagnerà gli alunni  alla scoperta del mondo della caseificazione, una tipica fattoria, con la visita della quale potranno vedere da vicino i tipici animali (pecore, mucche, capre, anche galline, maialini,) attraverso una didattica mirata e dalla viva voce di un pastore. Assisteranno  alla trasformazione del latte in ricotta (caseificazione). Il percorso terminerà proprio con la degustazione di quest’ultima.


L'antica festa d'autunno - giochi e giocattoli
Percorso che può essere realizzato direttamente nelle scuole, con allestimento della collezione in loco
Gli alunni verranno condotti alla scoperta degli antichi giochi dei bimbi di un tempo, che si svolgevano lungo i marciapiedi e le strade sgombre di automobili. Essi si dilettavano con giochi di fantasia in cui prevaleva l’elemento aggregativo e socializzante, infatti un tempo, per giocare, non avevano bisogno di possedere niente se non umili bacchette di legno, biglie di vetro o piccole pietre. Gli alunni visiteranno  una interessante mostra di giocattoli di fine secolo ben conservati: bambole dal viso di porcellana, soldatini, aerei e macchinine di latta, piccoli mobili in miniatura per raccontare come si viveva il gioco fra le pareti delle umili case terrane. Il percorso intende far riscoprire la tradizione del “Dono” nella ricorrenza del ricordo dei parenti defunti, in controtendenza alla moda di festeggiare la sera del 1 novembre con  Halloween.
Didattica incentrata alla riscoperta della Festività dei Defunti. Visita alla sezione di antichi giochi e giocattoli realizzazione di marmellate e mostarde - Visita al Museo, con approfondimento della sezione riferita al percorso.
Degustazione della  marmellata.



Il Natale al Museo – dal 6 dicembre al 6 gennaio
Itinerario dei presepi cittadino
Mostra di presepi artistici.
Mostra tematica annuale
L’atmosfera natalizia sarà ricreata grazie al suono della zampogna e dello zufolo di canna che accoglieranno i piccoli visitatori, i quali saranno condotti dagli operatori museali alla scoperta di tutti i presepi che, allestiti nelle maggiori chiese e in palazzi storici faranno rivivere l'incanto del mondo dei doni del Natale e di Gesù Bambino. Inoltre visiteranno nel Museo N. Bruno: la mostra annuale presso la Sala polifunzionale la tradizionale esposizione di presepi artistici e saranno invitati alla tradizionale degustazione di pandoro e panettone.

La minestra di San Giuseppe – dal 1 al 31 marzo
Proiezione del video multimediale e degustazione.
Illustrazione della tradizione culinaria legata al rito religioso che onora S. Giuseppe. I temi affrontati nel video didattico sono: i riti religiosi, il focolare domestico ed il vasellame fra ieri e oggi, l’evoluzione e il riciclaggio alimentare nonché i legumi e le verdure utilizzati nella preparazione.

Il ciclo del grano - Panificazione
Lezione frontale tenuta dall’etnoantropologo, partendo dai vari tipi di cereali adatti alla panificazione, tipi di farine, si passerà alla scoperta del lievito, ai metodi di impastare e manipolare la pasta per dare diverse forme dai pani, tradizionali, votivi, con aggiunte di zuccheri e grassi per arrivare ai dolci da forno. Gli alunni vedranno dapprima preparare il pane, come un tempo (metodi antichi), per poi prepararlo da sé ('mpastari u pani), presso la sala polifunzionale del nostro museo. Il percorso terminerà con la degustazione del pane condito con olio (pane cunzato).

Museo Etnografico Nunzio Bruno
© 2017 Created with WebSite X5 v13 Mario Lonero
Torna ai contenuti | Torna al menu