Progetto CARAVAGGIO - Museo etnografico Nunzio Bruno

Vai ai contenuti

Menu principale:

CENTRO DIDATTICO > PROGETTI DIDATTICI
CARAVAGGIO LA FUGA LA SOSTA

La lezione di Caravaggio in Sicilia tra storia, pratica pittorica ed etnografia

Il progetto è curato e coordinato dal Prof. Salvo Sequenzia (semiologo, studioso della storia del  territorio) coadiuvato dalla Dott. Giulia Calderone (storica dell'arte), promosso e organizzato dal Centro studi Xiridia. La partecipazione è aperta a tutti. Per aderire al convegno o ai laboratori telefonare per info al Centro studi di ricerche popolari Xiridia
Il progetto intende realizzare un  percorso formativo e didattico finalizzato alla conoscenza dell’attività artistica compiuta da Caravaggio in Sicilia e, in particolare, a Siracusa e sulle implicazioni che tale attività ebbe in riferimento al contesto artistico-culturale del tempo e al territorio. Siracusa, Messina e Palermo hanno costituito il viaggio siciliano di Caravaggio, proveniente da Malta e diretto a Napoli.  Le opere siciliane dell'artista svelano uno stato d'animo. Caravaggio a Roma incontrò Mario Minniti, figura centrale per comprendere la presenza di Caravaggio in Sicilia e a Siracusa.
Il progetto si articola in tre percorsi:
1 Percorso CULTURALE-INFORMATIVO: 27 aprile 2017 - Convegno - Sala Convegni Museo N. Bruno dedicato alla presenza di Caravaggio in Sicilia e a Siracusa, all’attività dei pittori caravaggeschi siciliani e alla situazione storico-culturale del tempo. Il convegno avrà come relatori noti studiosi dell’opera di Caravaggio ed esperti di storia della cultura siciliana.
2) PERCORSO TECNICO-SCIENTIFICO: 28 aprile 2017 - laboratorio per Istituti superiori per lo studio di alcune opere siciliane del Caravaggio e dei caravaggeschi, con particolare attenzione alle tecniche e allo stile, allo studio dei materiali e alle problematiche afferenti alla storia espositiva e dei restauri delle opere caravaggesche.
3) PERCORSO DIDATTICO: 29 aprile 2017 - laboratori didattici per scuole medie ed elementari per la conoscenza della situazione storico culturale e sociale della Sicilia del XVII secolo, e in particolare del periodo riferito al soggiorno siracusano del Caravaggio. Saranno descritte le condizioni della società, del popolo, delle classi dominanti del tempo e dell’ambiente che il Caravaggio frequentava: la taverna, i fondachi, le logge dei mercanti, con una ricostruzione della vita del tempo, delle abitudini di vita, dei mestieri, delle usanze e dei costumi alimentari.      
Gli obiettivi che si intendono raggiungere sono riferiti:
a) allo sviluppo della capacità di elaborare  strategie di comprensione dei rapporti tra storia dell’arte, storia della cultura e storia del territorio, attraverso approcci metodologici e scientifici diversi e relativi;
b) all’incremento della capacità di analizzare in modo critico modelli e contesti culturali molteplici;
c) alla funzionalizzazione di codici linguistici, simbolici e metaforici opportuni nei contesti specifici di intervento al fine di veicolare e stimolare, attraverso l’uso dei linguaggi e dei codici della contemporaneità, forme di riflessione e di autoconsapevolezza utili alla definizione di concetti etici per sviluppare relazioni sociali equilibrate.
Il progetto è curato e coordinato dal Prof. Salvo Sequenzia (semiologo, studioso della storia del territorio) coadiuvato dalla Dott. Giulia Calderone (storica dell'arte), promosso e organizzato dal Centro studi Xiridia. La partecipazione è aperta a tutti. Per aderire al convegno o ai laboratori telefonare per info a Contatti. (335/1027794)

Museo Etnografico Nunzio Bruno
© 2017 Created with WebSite X5 v13 Mario Lonero
Torna ai contenuti | Torna al menu